Time left to Marmomacc
Catalogo Espositori 2013

News

News

L'Aquila, anche Marmomacc protagonista al Salone della Ricostruzione

Bookmark and Share

Si svolgerà, dal 7 al 9 luglio 2011, negli spazi dell’ex Agriform a Monticchio (L’Aquila), il Salone della Ricostruzione, evento fieristico promosso da ANCE Abruzzo e da Carsa Srl, che ne è anche partner organizzativo, in collaborazione con Veronafiere, attraverso Marmomacc, Samoter e Legno&Edilizia, con Bologna Fiere, attraverso SAIE, e con GBC – Green Building Council Italia.
Obiettivo? Realizzare una vetrina specialistica con focus sui temi del restauro, delle tecnologie, della qualità delle nuove edificazioni e della bioarchitettura, che vuole presentare agli addetti ai lavori e al pubblico le proposte più innovative per la ricostruzione privata e pubblica nei 57 comuni del cratere e per il restauro dello straordinario patrimonio architettonico ferito dal terribile terremoto del 6 aprile del 2009, in particolare quello di L’Aquila.
Il progetto fieristico nasce in concomitanza con l’avvio, a giugno 2011, della prima fase di ricostruzione del patrimonio privato nei comuni colpiti dal sisma. Sta partendo ora, invece, la cosiddetta «ricostruzione pesante» e sono ancora disponibili in cassa 1,7 miliardi ed entro la fine del 2011 il CIPE sbloccherà altri 1,5 miliardi di euro, così come confermato dal Governatore della Regione Abruzzo Gianni Chiodi nel corso di una conferenza stampa presso la sala Stampa Estera a Roma, convocata con l’obiettivo di illustrare lo stato della ricostruzione a L’Aquila e nei Comuni del cratere.
Tornando al Salone, l’esposizione sarà aperta sia alle imprese edili che a quelle legate alla filiera del settore, interessando tutte le componenti produttive, nonché le istituzioni pubbliche in grado di contribuire alla ricostruzione in ogni sua dimensione, dal social housing all’edilizia sostenibile, dai materiali e dalle tecnologie per il restauro all’artigianato, alla green economy.
Il Salone metterà in mostra le innovazioni tecnologiche e le eccellenze per la sostenibilità, sia nel settore dell’edilizia sia in quello del restauro, e incontri e convegni di ampio respiro per offrire spunti di riflessione e momenti di confronto su temi che potrebbero diventare appuntamenti fissi annuali.
Anche gli espositori potranno organizzare direttamente convegni, seminari e workshop su temi di loro interesse, che si inseriscano in modo coerente nel programma degli appuntamenti stabilito dai promotori del Salone. Ad arricchire lo spazio espositivo mostre allestite per presentare lavori effettuati o tecniche innovative utilizzate e da utilizzare nel grande progetto della ricostruzione.
Veronafiere mostra grande attenzione al settore del building attraverso importanti manifestazioni e grazie alla firma di accordi con enti e istituzioni della filiera. «Veronafiere» sottolinea Giovanni Mantovani, Direttore Generale «sostiene il Salone della Ricostruzione attraverso l’esperienza e la professionalità dei suoi brand, leader internazionali nel settore dell'edilizia, fornendo collaborazione alla promozione e all’acquisizione di espositori. Questo momento aggregativo, nel quale noi crediamo fortemente, è una tappa significativa per il rilancio della regione abruzzese, alla quale siamo particolarmente vicini e che abbiamo sostenuto fin dai primi momenti del tragico terremoto del 200, quando da Vinitaly lanciammo una sottoscrizione per la raccolta di fondi per un primo intervento di sostegno».
«Il Salone della Ricostruzione rappresenta il luogo ideale in cui affrontare direttamente le problematiche del “ricostruire”» sottolinea il presidente di ANCE Abruzzo, Giuseppe Girolimetti «un’occasione per rispondere alla crescente richiesta di innovazione e qualità, di accessibilità e sicurezza, per chiamare a raccolta l’intera filiera del settore nella ricerca e nell’adozione di un modello che permetta a L’Aquila e a tutto il territorio colpito dal sisma di divenire un laboratorio internazionale della nuova qualità del costruire e del ristrutturare. L’attenzione mondiale, una volta scemata quella emozionale, sarà proiettata sui processi di ricostruzione».
«L’Aquila è un vero e proprio cantiere che, per la sua lunga durata, può rendere la città un polo di eccellenza, un punto di riferimento per i produttori di materiali, per le imprese edili e per i progettisti» conferma il coordinatore generale del Salone, Roberto Di Vincenzo «Già nella fase di emergenza, infatti, sono stati testati nuovi processi produttivi e nuove tecnologie nel progetto C.A.S.E. e nel consolidamento provvisorio dei monumenti. La fase attuale vede la necessità di restituire una statica durevole a un immenso patrimonio artistico, sperimentando nuove tecniche e tecnologie che permettano di evitare in futuro danni su una tale ricchezza».


INFORMAZIONI:

Il Salone della Ricostruzione dell’Aquila, si svolgerà a Monticchio dal 7 al 9 luglio 2011, per la durata di 3 giorni (da giovedì a sabato).

La manifestazione sarà aperta al pubblico a titolo gratuito.

Orari di apertura del Salone: ore10-18.

Per informazioni
Carsa Srl
Piazza Salvador Allende, 4 - 65128 Pescara
Tel. +39 085 43031 - Fax +39 085 4303250



Bookmark and Share

Verona, 11/05/2011

Iscriviti alla Newsletter

Torna alla lista »